Tag: Graziano Meneghini

Cena Volontari ANDOS 17/12/2019

Cena Volontari ANDOS 17/12/2019

MANAGEMENT MULTIDISCIPLINARE TRATTAMENTO DEL TUMORE AL SENO

MANAGEMENT MULTIDISCIPLINARE TRATTAMENTO DEL TUMORE AL SENO

L’Associazione A.N.D.O.S. – Comitato ANDOS Ovest Vicentino ONLUS – in collaborazione con il Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza grazie alla co-progettazione finanziata dal Co.Ge. Veneto nell’ambito del progetto “Donare per il tuo domani” vi invita a partecipare al convegno “Management Multidisciplinare nel trattamento del tumore al seno – Il Veneto si confronta con l’esperienza Nazionale” che si terrà Venerdì 9 novembre 2018 presso Villa Cordellina Lombardi a Montecchio Maggiore – Vicenza.

Nel corso del convegno verrà confrontata l’esperienza del veneto con le altre realtà nazionali su argomenti di estrema attualità ed interesse quali: ruolo delle Breast Unit e loro futuro; studi multicentrici attualmente in corso; chirurgia conservativa della mammella e dell’ascella; conservazione della fertilità; ruolo delle associazioni di volontariato.

La partecipazione è gratuita.

Tumore al seno «Un polo unico al Centro donna»

Tumore al seno «Un polo unico al Centro donna»

Articolo pubblicato sul Giornale di Vicenza del 06/07/2018 Il reparto eletto a punto di riferimento per tutta l’AULSS 8 di Luisa Nicoli Un unico polo di senologia per l’Ulss 8 al Centro Donna di Montecchio. Lo ha annunciato il direttore generale Giovanni Pavesi ieri alla…

Un tatuatore per il seno in dono al Centro donna

Un tatuatore per il seno in dono al Centro donna

Il tatuatore per il seno viene utilizzato dopo la mastectomia “Aiuta le pazienti a recuperare la loro femminilità” Laura Guarducci

Contro i tumori al seno nasce la Breast Unit

Contro i tumori al seno nasce la Breast Unit

Articolo pubblicato sul Giornale di Vicenza del 26 marzo 2018

L’annuncio del dg Pavesi durante la presentazione del nuovo strumento per la diagnosi precoce donato dal gruppo Mastrotto alla “Breast Unit”

Continue reading Contro i tumori al seno nasce la Breast Unit

Confermata l’eccellenza ONDA

Confermata l’eccellenza ONDA

Articolo pubblicato sul Giornale di Vicenza del 23/02/2018 SANITA’. Si abbassa l’età delle utenti del Centro Donna di Montecchio Tumore al seno “Tra le più giovani aumento del 30%” Meneghini: “Patologia in crescita tra i 25 e i 44 anni ma con i nuovi approcci…

Dipartimento Donna: salute, maternità ed infanzia

Dipartimento Donna: salute, maternità ed infanzia

Articolo pubblicato sul Giornale di Vicenza del 09 marzo 2012 Un altro meraviglioso traguardo è stato raggiunto per la salvaguardia della salute e per la qualità dei servizi offerti alla donna nell’Azienda Ulss5! E’ il “DIPARTIMENTO DONNA: salute, maternità ed infanzia” che comprende le Unità…

“Prevenzione del tumore alla mammella”

“Prevenzione del tumore alla mammella”

Il Dottor Graziano Meneghini, Coordinatore Scientifico dell’ANDOS OVEST VICENTINO, fornisce dei preziosi consigli sulla prevenzione del tumore alla mammella:

1. Che cosa è bene fare per la prevenzione del tumore mammario?

Non essendo possibile precisare con assoluta certezza quei fattori che inducono la comparsa di un tumore alla mammella, diviene fondamentale la prevenzione secondaria che significa diagnosi precoce.

2. Che cosa significa diagnosi precoce?
Significa rilevazione del tumore nella sua fase iniziale, perchè più piccolo sarà il tumore al momento in cui viene diagnosticato, tanto maggiori saranno le probabilita’ di guarigione definitiva.

3. Che mezzi ci sono oggi a disposizione per realizzare una diagnosi precoce?
E’ indispensabile effettuare una serie di controlli con tempi e modalita’ che variano a seconda dell’età delle donne.
In linea di massima i protocolli nazionali propongono l’esame clinico e una ecografia almeno una volta all’anno, che si dovrebbero associare, dopo i 40 anni, ad una mammografia ogni 2 anni, secondo il giudizio del medico, con scadenze diverse, personalizzate.

4. A che età è necessario iniziare questi controlli?
Non è stata stabilita una regola di inizio dei controlli, l’auto-palpazione e l’auto-osservazione che consentono la conoscenza del proprio seno, sono pertanto indicate a tutte le età; tuttavia, essendo il tumore mammario una malattia che si manifesta generalmente dall’età fertile in poi, è bene iniziare i controlli da 20 – 25 anni in poi. E’ necessario inoltre che i controlli siano periodici e non saltuari tenendo conto anche degli eventuali fattori di rischio, perchè, nonostante i casi di tumore mammario siano aumentati, la diagnosi precoce ha consentito una notevole diminuzione della mortalità.

5. Quali sono i più importanti fattori di rischio?
Sono identificati come fattori di rischio:
– L’eredità. E’ importante conoscere se madre, sorelle, zie, nonne abbiano contratto questa malattia.
– Le abitudini e gli stili di vita di vita, con particolare riguardo all’alimentazione, al peso, all’età di inizio e cessazione del ciclo, all’età della prima maternità e al numero dei figli, all’esposizione a radiazioni ionizzanti.
– Il riscontro, in precedenti biopsie mammarie, di lesioni a rischio.

Tuttavia, per nessuno di questi e di altri elementi è stato possibile individuare se, come e quanto si possa condizionare l’insorgere del tumore.
In ogni caso la raccomandazione più importante è che il pensiero della malattia non generi ansia o paura, perchè oggi la guarigione completa è possibile più di ieri e con interventi chirurgici sempre più limitati.

Dott. Graziano Meneghini

Dipartimento Donna: salute, maternità ed infanzia

Dipartimento Donna: salute, maternità ed infanzia

Articolo pubblicato sul Giornale di Vicenza del 09 marzo 2012 Un altro meraviglioso traguardo è stato raggiunto per la salvaguardia della salute e per la qualità dei servizi offerti alla donna nell’Azienda Ulss5! E’ il “DIPARTIMENTO DONNA: salute, maternità ed infanzia” che comprende le Unità…