Comitato Ovest Vicentino

Un tatuatore per il seno in dono al Centro donna

Il tatuatore per il seno viene utilizzato dopo la mastectomia “Aiuta le pazienti a recuperare la loro femminilità”

Laura Guarducci

La bellezza oltre il cancro al seno.

Dopo un pesante interveno di mastectomia radiale (asportazione chirurgica della mammella), un tatuaggio può essere un buon alleato sul fronte psicologico ed estetico nella battaglia contro “l’intruso”.

Con quest’intento, nei giorni scorsi, le volontarie dell’Andos Ovest Vicentino onlus hanno consegnato al “Centro Donna” dell’ospedale di Montecchio (team medico del primario dottr Graziano Meneghini), un dispositivo d’avanguardia per la ricostruzione dell’aureola e del capezzolo.

Un dono speciale, del valore di 7 mila euro, il cui acquisto è stato poccibile grazie ai contributi di alcuni benefattori.

Articolo pubblicato sul Giornale di Vicenza del 26 gennaio 2018

articolo Giornale di Vicenza 26 gennaio 2018


Modifica Font