Linfodrenaggio

L’indicazione al linfodrenaggio viene data dall’oncologo e dal senologo, in base alla stadiazione della patologia tumorale.
Accedono al servizio di linfodrenaggio tutte le donne operate al seno, che presentano un linfedema post-quadrantectomia o post-mastectomia.

Il fisiatra valuta:
– Il bilancio articolare e muscolare dei cingoli scapolari, la postura del capo e del tronco.
– La circonferenza degli arti superiori mediante misurazione nelle quattro sedi standard.
– Eventuali controindicazioni quali infezioni cutanee, flebiti, ustioni ecc…
Il fisiatra indica inoltre, il numero di sedute da effettuare ed eventuali trattamenti fisioterapici di completamento.

La visita fisiatrica viene effettuata gratuitamente due volte al mese, presso la sede centrale dell’ANDOS OVEST VICENTINO, per un numero massimo di 10 persone a seduta.

Da “Protocollo diagnostico-terapeutico ANDOS per il linfedema post-mastectomia” – Bologna 3 aprile 2004
A cura di: Dott. Ferruccio Savegnago, Dott. Graziano Meneghini, Prof. Roberto Peruzzi
(Educatore Fisico I.S.E.F.)