1 settembre 2004: Presentazione ufficiale nuovo sito ANDOS OVEST VICENTINO e programma iniziative autunno ’04 – Articolo sul Gazzettino del 05/09/2004

Il 1° settembre 2004 è stato presentato ufficialmente il nuovo sito dell’ANDOS OVEST VICENTINO. Con l’occasione la Presidente Piera Pozza ha presentato il programma delle iniziative del Comitato per l’autunno 2004.
Questo l’articolo di Paola Frighetto pubblicato sul Gazzettino domenica 5 settembre:

E’ stato presentato martedì sera, nella sede dell’Andos Ovest Vicentino a Montecchio Maggiore, il nuovo sito: www.goldnet.it/andos. Realizzato dall’insegnante e tutor informatico dell’Ufficio Scolastico Regionale del Veneto Barbara Bevilacqua, docente d’informatica alla scuola primaria di San Bortolo di Arzignano, del secondo Circolo Didattico, e pubblicato lo scorso primo agosto, conta già oltre 150 visite.
Un sito bello, usabile, semplice da navigare, dove l’orientamento è garantito, completo, ricco di links che permettono di ampliare le conoscenze o approfondire varie tematiche. “Ho imparato molto anch’io da questa esperienza” ha dichiarato Barbara, che per la costruzione dei siti ha una vera e propria passione. Logo, motto e colore (rigorosamente arancione..): questi gli input che le sono stati forniti e che lei ha elaborato con passione e professionalità.
Il sito spiega “Cos’è”, “Cosa fa” e dove si trova l’Andos, l’associazione nazionale delle donne operate al seno, soffermandosi con i vari bottoni sulla “Mission” (obiettivi e progetti), gli “Eventi”, il “Contattaci”. La “Mappa” e le “News”, che nel momento in cui non sono più tali, vengono registrate in un archivio risultando quindi sempre consultabili. “Progettato da una donna per le donne”: questo il commento di un’ospite in sala, ma c’è da giurare che non solo le donne lo andranno a conoscere, data la vasta quantità d’informazioni di cui dispone.
I contatti giungono da varie parti d’Italia, Domodossola, Napoli, Puglia. Lo afferma la presidente, Piera Pozza, che, instancabile, intende fare sempre di più, soprattutto nel campo della prevenzione: e per questo ha in mente un progetto: “Un percorso per la vita”, illustrato in due opuscoli tascabili (naturalmente saranno visitabili anche nel sito) che saranno distribuiti a mano in due momenti.
Il primo, nella giornata dell’informazione in programma per il mese di ottobre, con l’allestimento di gazebo “Andos” davanti a tutte le chiese del territorio dell’Uls5, il secondo mediante incontri nelle fabbriche, durante l’ora di assemblea sindacale (i sindacati hanno già dato il loro assenso), con la compilazione di un test iniziale e la parola di volontarie che hanno già passato tale esperienza, un senologo, una psicologa, un terapista ed un medico che parlerà sul corretto stile di vita e sull’alimentazione. Ed ha anche annunciato l’apertura di un distaccamento dell’associazione a Valdagno, nella sede con associazione diabetici, concessa dal direttore generale dell’Uls5.
“Il sito rappresenta una crescita notevole” si è congratulato il senologo Graziano Meneghini “Il tumore alla mammella è diventato una malattia sociale, con il triplicarsi dei casi nell’ultimo periodo, e maggior incidenza nel Nord Italia rispetto al Sud. Ma guarisce l’80-85% e più si fa prevenzione, maggiore sarà la vittoria. Il sito è un servizio assai utile, perché fa informazione, strumento importantissimo per far superare la paura.”. Il dott. Meneghini ha anche proposto la formalizzazione del Centro di Ascolto: un medico, che sia a disposizione di persona o anche al telefono, in determinati giorni ed orari, per rispondere alle innumerevoli domande.